domenica 9 settembre 2012

Estate italiana

Ecco gli highlights della mia estate. Probabilmente non ve ne fregerà una cippa, ma se siete qui vuol dire che un pochino, forse, vi interessa.

Primo anno dopo senza esami, senza tesi, senza stress da libri, senza nottati insonni o corse verso la facoltà. Nada de nada. In compenso è stata un'estate di lavoro, di relativa sindrome da tirocinante.

Salire sul treno a Monaco con 16° e scendere a Bologna con 35°, umidità esclusa, e soffrire come un orso polare in un deserto africano.

Solita disorganizzazione di Trenitalia con i suoi treni/carri bestiame e solita cafonaggine tutta italiana di persone che ti vedono cercare di salire sul treno con la tua bella valigia ma se ne fregano e nel tentativo di passarti davanti quasi ti rovesciano sul binario, tu e la tua valigia.

Scoprire che nella mia città se la polizia ti scopre a lavare l'auto o innaffiare il giardino ti fa 500 € di multa per spreco d'acqua.


Andare a due matrimoni nel giro di due settimane e sentirsi una vecchia zitella, ma rincuorarsi pensando al fatto che Monaco è definita la città dei single e quindi con ampie possibilità di "scambi interculturali".

Essere l'unica nel tuo giro di amici ad avere un colorito chiarissimo e giustificarsi dicendo "eh, sai, vivo in Germania..." e beccarsi le occhiate di pietà ("poverina!!!") neanche ti fossi trasferita in Burkina Faso (nulla da ridire sul Burkina Faso!).

Tornare a casa e non sentirsi a casa, perché casa tua ormai è quella in Germania... forse...

Tornare a casa e dover quasi inseguire gli amici che hanno sempre un'agenda fitta di impegni e non trovano 5 minuti di tempo per vederti. Mi sono stancata di dover "elemosinare amicizia".

Riscoprire l'amore per il mare e una bella giornata in spiaggia stese al sole come le lucertole, cercando contemporaneamente di non ustionarsi e di assumere un sano colorito abbronzato da poter sfoggiare al ritorno in Germania.

Dannarsi l'anima per trovare un medico nella settimana di Ferragosto, o almeno prima che le tue ferie finiscano e devi tornare in Germania, dove NON hai ancora l'assicurazione sanitaria.
 Ora che è settembre e ormai le temperature iniziano a diventare autunnali qua a Monaco, bisogna mettersi l'anima in pace ed entrare nella routine quotidiana.

... e prepararsi psicologicamente all'Oktoberfest!!!

E voi? Come avete trascorso la vostra estate in Italia/Germania?


3 commenti:

  1. Uh la cantilena del "vediamoci" mi è strafamiliare. Prima ti dicono "appena torni dimmelo che dobbiamo assolutamente vederci", poi quando lo fai ti senti dire "oddio scusami sono incasinatissimo/a, sarà un miracolo se riesco a trovare un'oretta per vedersi". Eh ma allora vai anche a quel paese...
    L'occhiata da derelitto è un must tra gli espatriati. Perchè la Germania è la terra del freddo, se ti fossi trasferita in Spagna tra movida, spiagge e fustacchioni ti avrebbero invidiato senza riserve.
    E non sentirti la vecchia zitella. Abbi invece sana compassione di chi si sposa: la loro grande avventura è giunta al termine. Da li inizia una vita ordinaria e monotona. La tua avventura invece è appena iniziata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, infatti, che avventure con questi uomini tedeschi, ti stupiscono sempre... in negativo però!!!

      Elimina
    2. Una mia cara amica tedesca innamorata dell'Italia ha prima sposato un inutile maschio teutonico che la prima volta che mi incontro' si limito' a dire che non viaggiava nella penisola perche' aveva paura che gli rubassero l'auto come indicato anche nelle linee guida della azienda da cui dipendeva. Il genio porto' la mia amica in ferie in Australia oltre a vaticinargli la possibilita' di andare a lavorare in Israele. Al rientro dalla vacanza australe la mia amica era cosi' felice che dopo aver frequentato un master di economia si presento' a casa incinta di un altro con cui si e' sposata, ci ha fatto un secondo figlio, lui ADORA l'Italia dove vengono sempre in vacanza e a comprare mobili. Morale: trovati un tizio che abbia una apertura mentale superiore al taglio che fanno nei weisswurst per cuocerli....

      Arisio

      Elimina

Caro viaggiatore, fermati e lascia un commento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...